emb_italia
Comunicados de la Embajada
Il Venezuela esige dall'Unione Europea rispetto per le sue istituzioni, il suo governo e la sua Costituzione PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Jueves, 12 de Abril de 2018 09:55

000 COMUNICADO OFICIAL

Il Ministro del Potere Popolare per gli Affari Esteri, Jorge Arreaza, ha incontrato l'Alto Rappresentante dell'Unione Europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza e Vicepresidente della Commissione Europea, Federica Mogherini, lo scorso 11 aprile a Bruxelles. 

In una riunione di alto livello con il massimo rappresentante degli affari esteri dell'Unione Europea, il Ministro Jorge Arreaza ha espresso la volontà politica del Venezuela di aprire canali di dialogo con l'Europa.

Arreaza ha ricordato alla Mogherini che il Venezuela non riconosce l'autorità o la legalità delle sanzioni unilaterali imposte in chiara violazione del diritto internazionale, che violano e contraddicono lo spirito fondatore dell'Unione Europea. "Sono rammaricato che l'Unione Europea si sia completamente sottomessa alle politiche del governo di Donald Trump nei confronti del Venezuela".

Il Ministro degli Esteri venezuelano ha dichiarato che le elezioni che si terranno il 20 maggio saranno un'altra dimostrazione della rivendicazione politico-sociale del popolo venezuelano. "Riaffermo il carattere democratico del Venezuela dimostrato grazie alla realizzazione di oltre 25 elezioni sicure e trasparenti, che sono state monitorate da un programma di un'osservazione elettorale internazionale dimostrando che esistono garanzie elettorali complete, riconosciute persino dall'opposizione democratica".

Il Ministro degli Esteri Jorge Arreaza ha espresso alla Vicepresidente della Commissione Europea, Federica Mogherini, che il paese continua a fare progressi alla ricerca di soluzioni concordate nel rispetto della Costituzione e delle leggi venezuelane, in modo aperto, trasparente e democratico, anche se un settore dell'opposizione, mantiene un atteggiamento intransigente lontano dai valori democratici e promuove costantemente la violenza.

A tal proposito, ha invitato l'Unione Europea a non lasciarsi trasportare dall'allarmismo guerrafondaio che caratterizza la politica estera statunitense, che fomenta i settori radicali dell'opposizione a mantenersi distanti dalla democrazia. "Esorto l'Unione Europea affinché convinca questi settori a evitare la violenza, a impegnarsi nel dialogo politico e a partecipare attivamente ai processi democratici ed elettorali".

Il Ministro Jorge Arreaza ha espresso la sua disponibilità a mantenere aperti i canali di dialogo e comunicazione con l'Alto Rappresentante dell'Unione Europea, Federica Mogherini.

Caracas, 11 aprile 2018

Última actualización el Lunes, 16 de Abril de 2018 10:34
 
Venezuela exige a la Unión Europea respeto a sus instituciones; su gobierno y su Constitución PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Jueves, 12 de Abril de 2018 07:55

000 COMUNICADO OFICIAL

El Ministro del Poder Popular para Relaciones Exteriores, Jorge Arreaza, sostuvo un encuentro con la Alta Representante de la Unión Europea para Asuntos Exteriores y Política de Seguridad y Vicepresidenta de la Comisión Europea, Federica Mogherini, el 11 de abril en Bruselas. (Versión en Italiano)

Última actualización el Lunes, 16 de Abril de 2018 10:35
Leer más...
 
Il Venezuela esprime solidarietà all'ex Presidente Luiz Inácio Lula Da Silva PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Martes, 10 de Abril de 2018 10:21

000 COMUNICADO OFICIAL

Il Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela esprime la sua piena solidarietà con l'ex Presidente della Repubblica Federativa del Brasile, Luiz Inácio Lula da Silva, vittima di un'inquisizione giudiziaria strumentalizzata attraverso un colpo di stato che, dal 2016 con la destituzione di Dilma Rousseff, sta dsitruggendo la stabilità politica e sociale del paese amico; si tratta di una strategia che fa parte dell'offensiva imperialista che si estende contro i popoli dell'America Latina e dei Caraibi.

Il compagno Lula è il più grande leader popolare nella storia politica della nazione sudamericana. consolidando la sua leadership politica nella costruzione della democrazia brasiliana a partire dalla costituzione del 1988. Insieme a sua moglie, la signora Marisa Letícia e altri compagni, ha fondato il Partito dei Lavoratori del Brasile (PT ) ottenendo quattro vittorie elettorali consecutive dal 2002 diventando protagonista della fase più importante delle conquiste sociali per il popolo brasiliano.

Per questo motivo la destra brasiliana e internazionale, in atteggiamento servile con l'imperialismo, cerca di evitare che il suo popolo coraggioso possa sceglierlo nuovamente come Presidente costituzionale nelle prossime elezioni previste per ottobre di quest'anno.

Il popolo del Venezuela e i suoi movimenti sociali continueranno ad accompagnare la lotta del Brasile per il ripristino della democrazia.

Caracas, 8 aprile 2018

 
<< Inicio < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Próximo > Fin >>

Página 5 de 11

Otras Noticias

TRAMITES

 

056

CNE
DERECHOS HUMANOS PARA EL BUEN VIVIR
plan de derechos humanos
boton
boton embajador
pabellon 1
constitucion