emb_italia
Venezuela en el Mundo


CNE: Más de 9 millones 100 mil electores y electoras participaron en comicios municipales PDF Imprimir E-mail
Escrito por Correo del Orinoco   
Lunes, 11 de Diciembre de 2017 11:21

503

Un total de 9 millones 139 mil 564 electoras y electores ejercieron su derecho al voto este domingo en las elecciones municipales, así lo informó la vicepresidenta del Consejo Nacional Electoral (CNE), Sandra Oblitas. (Versión en Italiano)

Última actualización el Lunes, 11 de Diciembre de 2017 11:29
Leer más...
 
Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela condanna la decisione arbitraria degli Stati Uniti di riconoscere la città di Gerusalemme, occupata illegalmente, come capitale di Israele PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Jueves, 07 de Diciembre de 2017 15:22

000 COMUNICADO OFICIAL

Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro Moros, in nome del popolo e del governo Bolivariano, esprime il suo più forte rifiuto e condanna la decisione arbitraria del governo degli Stati Uniti di riconoscere la città di Gerusalemme, illegalmente occupata da Israele, come capitale dello Stato di Israele, come anche la decisione di trasferire in quella città la sua ambasciata.

Il governo Bolivariano del Venezuela rifiuta qualsiasi azione arbitraria, unilaterale e irresponsabile, che cerca di consolidare la presenza illegale dello Stato di Israele sul territorio palestinese occupato e la sua annessione de facto della città di Gerusalemme. Questi sono atti che minano la sovranità dello Stato e del popolo palestinese, mettono in pericolo la pace e la stabilità nella regione e influenzano tragicamente gli sforzi internazionali nel perseguimento di una soluzione negoziato, pacifica, giusta e duratura.

La Repubblica Bolivariana del Venezuela, dalla presidenza del Movimento dei Paesi Non Allineati (NAM), e come paese vicino alle giuste cause del mondo arabo, considera questo fatto una flagrante violazione del diritto internazionale. Per questo motivo invita al rispetto della Carta delle Nazioni Unite, e di tutte le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza e dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite che sono state adottate al riguardo, nell'ambito degli sforzi congiunti della che ponga fine alle ostilità e agli abusi contro la nazione palestinese.

In tal senso, ricordiamo in modo particolare la risoluzione 2334 (2016), in cui il Consiglio di Sicurezza segnala che "non riconoscerà alcuna modifica ai confini imposti il 4 giugno del 1967, anche per quanto riguarda Gerusalemme, che non siano concordati tra le parti attraverso i negoziati ", invitando le parti "ad astenersi da atti di provocazione e istigazione o dichiarazioni che inaspriscano gli animi, con l'obiettivo di rasserenare la situazione nel territorio, ristabilendo la fiducia, dimostrando attraverso politiche e misure un autentico impegno per una soluzione condivisa da entrambi gli Stati e creando le condizioni necessarie per promuovere la pace ".

Il popolo Bolivariano, storicamente impegnato a favore della causa palestinese, coglie l'occasione per riaffermare il suo impegno a favore del raggiungimento di una soluzione negoziata, pacifica e duratura al conflitto, cosi come della realizzazione della piena sovranità e indipendenza dello Stato palestinese, riaffermando la volontà di affrontare, insieme al coraggioso popolo palestinese, tutte quelle azioni arbitrarie e ingiuste, come questa, che attentano contro i diritti inalienabili del popolo palestinese e che cercano soltanto di portare scompiglio nel Medio Oriente.

Caracas, 6 dicembre 2017

 
Gobierno de la República Bolivariana de Venezuela condena decisión arbitraria de Estados Unidos de reconocer a la ciudad de Jerusalén, ocupada ilegalmente, como capital de Israel PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Jueves, 07 de Diciembre de 2017 15:12

000 COMUNICADO OFICIAL

El Presidente de la República Bolivariana de Venezuela, Nicolás Maduro Moros, en nombre del Pueblo y del Gobierno Bolivariano, manifiesta su más firme repudio y condena ante la decisión arbitraria del gobierno estadounidense de reconocer a la Ciudad de Jerusalén, ocupada ilegalmente por Israel, como capital del Estado de Israel, así como de transferir a dicha Ciudad su Embajada. (Versión en Italiano)

Última actualización el Jueves, 07 de Diciembre de 2017 15:25
Leer más...
 
Cancillería de Venezuela promueve política exterior y la diplomacia bolivariana de paz en las comunidades PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Jueves, 07 de Diciembre de 2017 11:59

502

El Canciller de la República Bolivariana de Venezuela, Jorge Arreaza sostuvo un conversatorio con la comunidad y colectivos de la parroquia 23 de Enero al oeste de Caracas, orientado en política internacional y la diplomacia de paz que ejerce país caribeño con naciones hermanas. (Versión en Italiano)

Leer más...
 
Il Ministero degli Esteri venezuelano promuove la politica estera e la diplomazia Bolivariana di pace nelle comunità PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Jueves, 07 de Diciembre de 2017 11:51

502

Il ministro degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Jorge Arreaza ha avuto un incontro con la comunità del quartiere 23 de Enero, situato ad ovest di Caracas, come un'iniziativa che fa parte della politica internazionale e della diplomazia di pace che il paese caraibico porta avanti con le nazioni vicine.

Durante quest'incontro inedito, che ha avuto luogo a UEB Gabriela Mistral, nella zona centrale del quartiere 23 de Enero, il Ministro ha esposto ai presenti i concetti di politica nazionale, internazionale, delle organizzazioni per la cooperazione come UNASUR, CELAC, Alba - TCP, in cui, attraverso l'integrazione, i paesi lavorano per il bene comune.

"Abbiamo voluto iniziare dal Ministero degli Esteri e dalla diplomazia Bolivariana di pace a rafforzare i concetti della nostra politica estera nelle persone, affinché la gente comprenda la politica internazionale, il concetto dello Stato-Nazione, le organizzazioni internazionali che si occupano di integrazione, multilateralismo e unilateralismo", ha affermato il Ministro.

Allo stesso modo, Arreaza ha indicato che l'iniziativa è stata avviata da Comuna Socialista Panal 2021 y la Fuerza Patriótica Alexis Vive, che vantano una grande organizzazione e una coscienza rivoluzionaria. Ha anche sottolineato che lo scopo di questa visita è che la comunità stessa diventi un moltiplicatore delle informazioni condivise, al fine di raggiungere il maggior numero possibile di persone.

Allo stesso tempo, ha ricordato ai presenti che il governo e il popolo devono lavorare per mantenere questo processo di rivoluzione avviato dal comandante Hugo Chávez Frías.

"Attraverso questi dibattiti si trasmette e si diffonde il modo in cui Chávez ha riscattato il pensiero di Bolívar e come oggi è ancora vivo. Inoltre, aiutiamo le persone a capire come dobbiamo mantenere i nostri processi e la nostra rivoluzione coinvolgendo tutti gli spazi politici", ha dichiarato.

Il portavoce Robert Long, rappresentante di Fuerza Patriótica Alexis Vive, ha espresso la sua gioia per l'iniziativa del Ministero degli Affari Esteri di diffondere e spiegare, partendo dai gruppi sociali più umili della comunità, le relazioni bilaterali del Venezuela.

"É un onore per noi iniziare questa iniziativa partendo da qui. Una grande lezione pedagogica di emancipazione delle masse partendo dal territorio, coordinando e consentendo alla nostra gente di conoscere sempre di più le nostre politiche".

 
<< Inicio < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Próximo > Fin >>

Página 2 de 193

Otras Noticias