emb_italia
Noticias de Venezuela en el Mundo
Il Presidente Maduro rafforza le relazioni con la Russia, il Qatar e la Palestina in Turchia PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Martes, 10 de Julio de 2018 09:46

131

Sotto la guida del presidente Nicolás Maduro, la Repubblica Bolivariana del Venezuela continua a promuovere lo sviluppo di una nuova geopolitica internazionale in cui prenda forma il mondo multicentrico e pluripolare.

Da questa prospettiva, il Presidente venezuelano è riuscito ad espandere e approfondire le relazioni della nazione non solo nella regione ma in tutto il mondo, sulla base del rispetto dei popoli, della sovranità degli Stati e della loro territorialità.

Lunedì, il Presidente venezuelano ha tenuto una serie di incontri bilaterali nella Repubblica di Turchia, dove si è recato in occasione della cerimonia di inaugurazione della rielezione del Presidente Recep Tayyip Erdoğan.

A margine di questa cerimonia, ha tenuto colloqui con il primo ministro russo Dmitry Anatolyyevich Medvedev; con l'emiro del Qatar, Tamim ben Hamad Al Zani e con il primo ministro della Palestina, Rami Hamdallah.

Relazioni turco-venezuelane

Dalla fine del 2017, la Repubblica Bolivariana del Venezuela e la Repubblica di Turchia hanno accelerato le loro relazioni bilaterali, in base alle quali sono stati firmati una serie di accordi di cooperazione bilaterale a beneficio di entrambi i popoli.

I legami tra Caracas e Ankara sono stati rafforzati lo scorso maggio con la firma di un accordo commerciale di alto livello durante una videoconferenza tra i presidenti Nicolás Maduro e Recep Tayyip Erdogan.

Lo scorso 24 giugno, il Presidente venezuelano si è congratulato con il suo omologo turco per la sua rielezione e ha espresso la volontà di continuare a rafforzare i legami d'amicizia e cooperazione strategica con la Turchia, nonché il lavoro condiviso per il consolidamento di un mondo multipolare, giusto, in armonia e pace.

Última actualización el Miércoles, 11 de Julio de 2018 12:55
 
Presidente Maduro afianza relaciones con Rusia, Catar y Palestina en Turquía PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Martes, 10 de Julio de 2018 09:36

131

Bajo el liderazgo del presidente Nicolás Maduro, la República Bolivariana de Venezuela continúa fomentando el desarrollo de una nueva geopolítica internacional en la que tome cuerpo el mundo multicéntrico y pluripolar. (Versión en Italia)

Última actualización el Miércoles, 11 de Julio de 2018 12:55
Leer más...
 
Record di viste al padiglione venezuelano “Caracas Espacio Rebelde” alla biennale di architettura di Venezia 2018 PDF Imprimir E-mail
Escrito por Prensa. Embaveneit.   
Miércoles, 04 de Julio de 2018 11:05

04

Press. Embaveneit. 03.07.2018._ Fin dalla sua apertura, il 25 maggio, l'esposizione del Venezuela alla 16 Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia 2018 "Caracas Espacio Rebelde" è stata visitata da oltre 15.000 persone, tra le quali studenti e giovani da tutto il mondo.

Il numero di visitatori tra il 25 maggio e il 30 giugno -riferisce il curatore Nelson Rodríguez - ha superato le 15.000 persone, dimostrando l'interesse dei popoli del mondo a conoscere le trasformazioni in atto nel paese sudamericano. "Gli spazi liberi, sottolinea il curatore, configurano nella Caracas Rebelde, luoghi per usi emergenti e insorti usare, ri-impiegati, ri-valorizzati e ri-abitati come luoghi di incontro per il godimento delle comunità.

Rodríguez ha aggiunto che fin dalla sua inaugurazione sono stati programmati una serie di incontri tra Caracas e Venezia in videoconferenza su questioni quali il diritto alla città, progettazione partecipata e la democratizzazione del territorio urbano. "La scorsa settimana si è tenuta una videoconferenza tra il padiglione del Venezuela a Venezia e il Museo Nazionale di Architettura, Musarq, con la partecipazione di studenti di architettura dell'Università Bolivariana."

Caracas Espacio Rebelde fa parte delle mostre allestite in questa importante esposizione internazionale di architettura. La Biennale rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo novembre. Il progetto presenta tre assi urbani culturali recuperati dal governo bolivariano: la Avenida Bolívar - il Boulevard Sabana Grande e i parchi Simon Bolivar a La Carlota e Hugo Chávez a La Rinconada, tutti situati nella capitale venezuelana.

Il governo bolivariano ha anche realizzato i lavori di restauro del Padiglione del Venezuela a Venezia, e questa mostra espone anche i lavori che sono stati svolti in questo spazio.

Per ulteriori informazioni in merito all'esposizione del Venezuela, il pubblico può visitare il sito web ufficiale "Caracas Ciudad Rebelde" http://ccsespaciorebelde.com/, dove avrà anche la possibilità di seguire in diretta i diversi spazi di Caracas.

Il Venezuela è stato il primo paese sudamericano ad aprire un padiglione nell'area storica della Biennale di Venezia. La costruzione del Padiglione del Venezuela inizia nel 1954 e termina nel 1956. Il suo architetto fu Carlo Scarpa (1906-1978), laureato presso l'Accademia di Belle Arti nel 1926, la sua carriera è stata influenzata dalla ricerca della perfezione nei dettagli architettonici che gli ha permesso di realizzare vere opere di filigrana architettonica.

 
<< Inicio < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Próximo > Fin >>

Página 10 de 408

Otras Noticias

TRAMITES

 

056

CNE
DERECHOS HUMANOS PARA EL BUEN VIVIR
plan de derechos humanos
boton
boton embajador
pabellon 1
constitucion