emb_italia
Noticias de Venezuela en Italia
Dal Monte Sacro organizzazioni italiane si sono unite alla giornata di solidarietà Todos Somos Venezuela PDF Imprimir E-mail
Escrito por Prensa   
Jueves, 21 de Septiembre de 2017 10:33

Monte-Sacro

Prensa Embaveneit.16.09.2017. Dall’emblematico e significativo scenario del Monte Sacro, a Roma, Italia saluta il Vertice di Solidarietà Mondiale “Venezuela Somos Todos” – Diálogo mundial por la paz, la soberanía y la democracia Bolivariana, durante la quale movimenti sociali, associazioni, intellettuali, cultori, giornalisti, politici, accademici e studenti si sono dati appuntamento nel Parco Simón Bolívar per inviare il suo appoggio, vicinanza e impegno con la Rivoluzione Bolivariana, nell’ambito della solidarietà internazionale che da ogni angolo del mondo hanno dimostrato a sostegno del popolo e del governo venezuelano.

Inoltre a Roma questo giorno acquista una connotazione speciale, il ricordo della dichiarazione della liberazione della Grande Patria latino-americano si commemora proprio dal luogo in cui nel 1805 Bolivar fece lo storico giuramento, lo stesso luogo in cui cinque secoli prima della Giuramento libertario, i plebei romani si sono riuniti per combattere le ingiustizie.

La rappresentanza diplomatica, ha ringraziato per tutta la solidarietà e il supporto dimostrato da parte degli italiani, i latinoamericani e i cittadini provenienti da altre parti del mondo, così come anche rappresentanti i politici e del mondo accademico progressisti di questo paese europeo, sottolineando che questo luogo è stato testimone delle prime conquiste dei plebei sui patrizi.

I movimenti di solidarietà hanno espresso che questo luogo ha un significato straordinario non solo per l'America Latina, ma per il mondo intero: "oggi da Monte Sacro accogliamo il Vertice Mondiale di Solidarietà, rivendicando il pensiero bolivariano d'integrazione e cooperazione tra i nostri popoli."

I vari partiti e movimenti presenti hanno anche dichiarato che il Venezuela è una speranza e un esempio non solo politico, ma sociale e profondamente umano, ribadendo il sostegno alla causa venezuelana, in questo periodo, subisce un forte attacco economico, politico e mediatico.

I cittadini e le cittadine che si sono riuniti a Monte Sacro, ha inviato un messaggio al presidente Nicolás Maduro come un uomo di pace e di dialogo, assicurando che la causa e la resistenza del Venezuela è la lotta per un mondo migliore, in cui prevale la fratellanza dei popoli e l'amore verso l'umanità. 

Última actualización el Jueves, 21 de Septiembre de 2017 10:50
 
Gobierno de Venezuela denuncia nuevas amenazas del presidente de EEUU contra la soberanía, la paz y estabilidad del país PDF Imprimir E-mail
Escrito por Prensa   
Jueves, 21 de Septiembre de 2017 08:42

Comunicado oficial

El Gobierno de la República Bolivariana de Venezuela denuncia ante los pueblos del mundo las nuevas amenazas en contra de la soberanía, la paz y de la estabilidad de nuestro país, emitidas en una cena ofrecida por el presidente de Estados Unidos, Donald Trump, a las más altas autoridades de Estado de Argentina, Brasil, Colombia y Panamá donde fueron conminados a incrementar la campaña de agresiones contra Venezuela. Sabemos que los pueblos hermanos de estos países rechazarán estas acciones y exigirán a sus gobernantes actuar con dignidad en defensa de la soberanía de Nuestra América, pues estamos seguros de su solidaridad. (Versión en Italiano)

Última actualización el Jueves, 21 de Septiembre de 2017 08:44
Leer más...
 
Governo del Venezuela denuncia nuove minacce del presidente USA contro la sovranità, la pace e la stabilità del paese PDF Imprimir E-mail
Escrito por Prensa   
Jueves, 21 de Septiembre de 2017 08:42

Comunicado oficial

Il Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela denuncia di fronte ai popoli di tutto il mondo le nuove minacce contro la sovranità, la pace e la stabilità del nostro paese, dichiarate durante una cena offerta dal Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, alle più alte cariche statali di Argentina, Brasile, Colombia e Panama, paesi che sono stati invitati a inasprire la campagna di aggressione contro il Venezuela. Sappiamo che i popoli fratelli di questi paesi respingeranno queste azioni e rivendicheranno ai propri leader di agire con dignità in difesa della sovranità della Nostra America, pertanto siamo sicuri della loro solidarietà.

Il presidente Trump ha un'ossessione fatale verso il Venezuela, frutto delle sue idee si supremazia bianca, ma possiamo contare sull'appoggio dei popoli del mondo e siamo pronti a continuare a sconfiggere a livello politico e diplomatico, e qualsiasi altro necessario, la nefasta aggressione del governo degli Stati Uniti.

È vergognoso e insopportabile che il presidente Santos, cercando di evitare una sanzione da parte del governo degli Stati Uniti per l'aumento sproporzionato della produzione di cocaina, ricorra alla tattica di mostrare il Venezuela come un fattore destabilizzante nella regione e arrivi al punto di invocare una transizione del governo venezuelano, quando invece per anni il Venezuela ha sofferto le conseguenze della guerra civile colombiana, e nonostante ciò, ha fatto tutto il possibile per assicurare la pace in Colombia.

Questi rappresentanti indegni dei loro popoli si recano a New York, al principale forum di dialogo internazionale, per non affrontare i principali problemi che affliggono la regione: la sofferenza degli immigrati, la necessità di saldare il debito sociale e promuovere lo sviluppo sostenibile, la lotta contro il traffico di droga cominciando dal principale mercato di consumo, o affrontare le conseguenze dei cambiamenti climatici, che si sono manifestati con i recenti uragani nei Caraibi. Al contrario, si sottomettono alle direttive del presidente Trump contro il Venezuela.

La Repubblica Bolivariana del Venezuela continuerà a difendere la sua indipendenza e a resistere saldamente agli attacchi del governo razzista degli Stati Uniti, che cerca di schiacciare l'intera regione. Il Venezuela è una nazione fiera della sua storia forgiata da donne e uomini che hanno dato la loro vita per la libertà di cui oggi godiamo. Non ci sarà nessun presidente suprematista che possa sconfiggere il nostro popolo.

Caracas, 19 settembre 2017

Última actualización el Jueves, 21 de Septiembre de 2017 08:44
 
<< Inicio < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Próximo > Fin >>

Página 4 de 57

Otras Noticias

TRAMITES
190-AAA
botón mercosur2
DISCUSO DELCY ONU
DERECHOS HUMANOS PARA EL BUEN VIVIR
plan de derechos humanos
boton
boton embajador
CATALOGO BIENAL DE VENECIA 2016-1
boton venezuela en cifras 2015-1
constitucion