emb_italia
Noticias de Venezuela en Italia
Deputati venezuelani del Bloque de la Patria sostengono incontri politici in Italia PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Martes, 30 de Mayo de 2017 10:36

207

Italia, 29 maggio 2017 (MPPRE).- Martedì scorso presso la sede dell'Associazione Ricreativa Culturale Italiana (ARCI) di Firenze, si è tenuto l'incontro tra i deputati del Blocco della Patria dell'Assemblea Nazionale venezuelana, Saúl Ortega e Nosliw Rodriguez con i membri di vari gruppi di solidarietà con la Rivoluzione Bolivariana e le organizzazioni della sinistra italiana.

L'iniziativa è stata coordinata dagli italiani Anika Persiani del Partito Comunista -PC- e Salvatore Catello di ARCI, con la collaborazione dell'Ambasciata del Venezuela in Italia. Alla riunione hanno partecipato i membri del circolo ARCI, il Partito Comunista, il Partito della Rifondazione Comunista, il Fronte della Gioventù Comunista, EcoMapuche un'organizzazione di solidarietà con il popolo Mapuche, e personalità del mondo accademico, intellettuale e della comunità.

I deputati hanno fatto riferimento agli attacchi spietati che il processo rivoluzionario bolivariano si trova ad affrontare, attacchi organizzati "dal Dipartimento di Stato degli USA che è l'artefice e il finanziatore del copione di destabilizzazione portato avanti dall'opposizione fascista venezuelana".

Il deputato Ortega ha presentato una breve sintesi dei risultati del governo rivoluzionario, guidato dal Comandante Hugo Chávez e dal presidente Nicolás Maduro.

Mentre il deputato Rodríguez, come degna rappresentante del settore femminile giovanile, ha focalizzato il suo discorso sui risultati ottenuti dai giovani e dalle donne durante questi 18 anni di Rivoluzione Bolivariana.

Inoltre, mercoledì 24 maggio si è svolta una tavola rotonda tra i suddetti deputati del Blocco della Patria e militanti comunisti del PC, partiti di sinistra e membri di vari gruppi italiani di solidarietà con la Rivoluzione Bolivariana. L'attività si è svolta presso la sede della sezione locale del PC di Milano, regione Lombardia. L'evento è stato organizzato da Giovanna Bastone e Luca Ricaldone, segretario regionale e segretario provinciale del PC, con la collaborazione dell'Ambasciata del Venezuela in Italia e l'appoggio dei membri del Fronte della Gioventù Comunista.

I parlamentari hanno denunciato che il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, ansioso di impadronirsi delle ricche risorse venezuelane, vuole scatenare una guerra civile nella nazione sudamericana attuando e finanziando un copione di destabilizzazione, già utilizzato in altre aree del pianeta, che in questo caso viene messo in atto dall'opposizione fascista e antipatriottica del Venezuela.

Il deputato Ortega ha poi ricordato la crociata lanciata dal governo bolivariano per mostrare la realtà della Rivoluzione, centrata sulla lotta per la pace e l'uguaglianza di opportunità per tutti, la linea d'azione principale guidata dal Comandante Hugo Chávez e dal presidente Nicolás Maduro.

Il deputato Rodríguez invece ha promosso, a nome delle donne e dei giovani venezuelani e data la presenza di giovani leader italiani, un primo passo per un futuro accordo di scambio di informazioni e visite reciproche tra i due paesi.

Última actualización el Martes, 30 de Mayo de 2017 12:19
 
Si svolge a Roma assemblea pubblica per respingere aggressioni contro la Rivoluzione Bolivariana PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Martes, 30 de Mayo de 2017 10:32

205

Roma, 29 maggio 2017 (MPPRE).- Presso il Centro Sociale Corto Circuito, nella città di Roma, si è realizzata un'assemblea pubblica organizzata dal Collettivo per esprimere solidarietà in difesa della Rivoluzione Bolivariana e contro la mistificazione informativa.

Durante l'incontro, la rinomata giornalista per l'America Latina del Il Manifesto, Geraldina Colotti, ha evidenziato la manipolazione mediatica degli eventi in Venezuela e «come i grandi mezzi di comunicazione presentano uno scenario di guerra in un paese che è vittima di una dittatura sanguinosa. Una storia che «funziona» a tal punto da permettere di deviare l'attenzione del pubblico su palesi atti violenti dell'opposizione come il lancio di bombe molotov contro carri armati o contro gli ospedali e mezzi del trasporto pubblico provocando incendi e ingenti danni".

Colotti ha indicato che "le proteste in Venezuela sono diverse da quelle che si stanno verificando in Brasile contro le privatizzazioni e contro il nuovo presidente Temer", a tal proposito ha dimostrato il doppio linguaggio dei giornali italiani, tra cui La Repubblica e Il Fatto Quotidiano, quando descrivono coloro che realizzano atti di vandalismo durante le proteste venezuelane come «manifestanti pacifici»".

Secondo la giornalista italiana, il Venezuela è diventato un laboratorio per un nuovo tipo di guerra che cerca di cancellare la capacità di critica e di lotta, rilanciando "il grande terrore degli anni '70 contro il comunismo". A suo avviso, dopo l'invasione dell'Iraq, la distruzione della Libia e la guerra in Siria, adesso tocca al Venezuela e quindi "adesso tocca a noi, necessario è vincere!", ha concluso Colotti.

L'evento ha visto la partecipazione di studenti, movimenti di appoggio e solidarietà, e persone interessate a capire ciò che sta realmente accadendo nella Repubblica Bolivariana del Venezuela.

 
En Roma se realiza asamblea pública para rechazar agresiones en contra de la Revolución Bolivariana PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Martes, 30 de Mayo de 2017 10:27

205

Roma, 29 de mayo de 2017 (MPPRE).- En el Centro Social Corto Circuito, en la ciudad de Roma, se llevó a cabo una asamblea pública organizada por el Colectivo Militant, con objetivo de expresar solidaridad en defensa de la Revolución Bolivariana y contra la mistificación informativa. (Versión en Italiano)

Última actualización el Martes, 30 de Mayo de 2017 10:53
Leer más...
 
<< Inicio < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Próximo > Fin >>

Página 4 de 50

Otras Noticias

TRAMITES
190-AAA
botón mercosur2
DISCUSO DELCY ONU
DERECHOS HUMANOS PARA EL BUEN VIVIR
plan de derechos humanos
boton
boton embajador
CATALOGO BIENAL DE VENECIA 2016-1
boton venezuela en cifras 2015-1
constitucion