emb_italia
Il ministero Arreaza evidenzia i progressi con i paesi caraibici PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Lunes, 02 de Julio de 2018 11:00

130

Attraverso un'intervista telefonica durante il notiziario Es Noticias, trasmesso da Telesur, il ministro del Potere Popolare per gli Affari Esteri (MPPFA), Jorge Arreaza, ha espresso un bilancio della sua visita strategica condotta nei Caraibi.

Il Ministro degli Esteri ha sottolineato la solidarietà dei popoli caraibici, affermando al contempo che le relazioni bilaterali continuano ad essere rafforzate grazie alla diplomazia bolivariana di pace, guidata dal presidente Nicolás Maduro.

Arreaza ha dichiarato che durante la visita ai paesi dei Caraibi orientali, sono state affrontate varie questioni sociali, economiche e politiche al fine di approfondire e rispettare ciascuno degli accordi stabiliti all'interno delle alleanze bilaterali.

Il funzionario venezuelano superiore, ha assicurato che il presidente Nicolás Maduro auspica che ci sia vera integrazione in tutta la regione, che permetta rafforzare i popoli contro i continui attacchi, lobbies e ricatti che alcuni paesi dei Caraibi soffrono da parte di Washington.

"Il Presidente Nicolás Maduro ci ha inviato con istruzioni precise per migliorare ed estendere la cooperazione con tutti i paesi dei Caraibi", ha detto Arreaza.

Ha anche detto che, nonostante la vicinanza e la potenza militare degli Stati Uniti, con alcuni paesi dei Caraibi, la cooperazione umanitaria con loro, "è piuttosto scarsa, in alcuni casi non c'è", ha detto il Ministro, sottolineando la costante solidarietà del Venezuela anche nei periodi in cui le sanzioni unilaterali coercitive dell'impero cercano di influenzare il carattere umanitario della Rivoluzione Bolivariana.

A tal proposito, Arreaza ha informato che il Presidente Nicolás Maduro ha predisposto tutte le risorse naturali della nazione bolivariana a favore dei popoli dei Caraibi, al fine di realizzare uno sviluppo integrale costante e, al tempo stesso, si impegnerà per creare meccanismi di pagamento totalmente accessibili al contesto reale di ogni nazione.

Il Ministro ha osservato che le sanzioni illegali imposte dagli Stati Uniti, colpiscono non solo il Venezuela ma anche i Caraibi, invitando i rappresentanti dei Caraibi a creare nuovi meccanismi per evitare che tali sanzioni unilaterali continuano a pregiudicare il normale sviluppo dei popoli.

Arreaza ha sottolineato, inoltre, che la Diplomazia Bolivariana di Pace, all'interno dei suoi ambiti quali quello sociale, economico e politico, mantiene il suo obbiettivo verso lo sviluppo e il rafforzamento di Petrocaribe, un'organizzazione creata dal Comandante Hugo Chávez, che mira a creare stabilità in tutti i Caraibi.

Prima della visita del vicepresidente statunitense Mike Pence alla Repubblica federale del Brasile, al fine di acuire il blocco contro la terra di Bolivar e Chávez, il Ministro degli Esteri del Venezuela ha affermato che il funzionario degli Stati Uniti sta giocando solo e le sue azioni non hanno un impatto reale, un fatto che obbedisce all'intero schema della guerra mediatica diretta da Washington.

"è ipocrita e ironico che questi due paesi vogliano imporre un blocco sul Venezuela attraverso misure unilaterali e che, al tempo stesso, propongono d'aiutare, destinando risorse e visitando il confine del Brasile offrendo aiuto ai venezuelani che si trovano in quei territori", ha detto Arreaza.

Il Ministro Arreaza ha commentato che il sindaco di Boa Vista, Teresa Surita, che non è vicina politicamente al governo bolivariano, ha respinto la visita del vice presidente degli Stati Uniti e ha chiesto "che se ne andasse e rispettasse la sovranità del paese" anche il Ministro degli Esteri del Brasile ha affermato che la situazione con il Venezuela si risolverà nel modo in cui il suo governo lo ritenga pertinente e non come dicono gli altri.

Infine Arreaza ha segnalato che la visita di Pence intende fare pressione sui governi della regione con l'obbiettivo di continuare l'assedio diplomatico, economico e sociale contro tutti i venezuelani

 

Otras Noticias

TRAMITES

 

056

CNE
DERECHOS HUMANOS PARA EL BUEN VIVIR
plan de derechos humanos
boton
boton embajador
pabellon 1
constitucion