emb_italia
Il Venezuela respinge il rapporto politicizzato dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Lunes, 25 de Junio de 2018 12:04

000 COMUNICADO OFICIAL

La Repubblica Bolivariana del Venezuela rifiuta categoricamente il rapporto sulla presunta situazione dei diritti umani nel paese, pubblicata dall'Ufficio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani, come risultato di una metodologia altamente discutibile che scredita la credibilità e il rigore tecnico richiesto a un ufficio di tale natura e viola i principi di obiettività, imparzialità e non selettività.

Il suddetto rapporto è un'ulteriore prova dell'assoluto disprezzo che il Signor Zeid Ra'ad Al Hussein ha dimostrato per le istituzioni e il quadro giuridico internazionale, durante il dubbio esercizio del suo mandato come Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani.

Si tratta di una rapporto su uno stato membro dell'ONU, senza l'esplicito mandato del Consiglio per i diritti umani o dell'Assemblea generale. Pertanto, il suddetto documento costituisce un atto arbitrario che viola le regole operative dell'Ufficio e usurpa le competenze che corrispondono ad altri organismi delle Nazioni Unite.

Nella sua ossessione contro il Venezuela, l'Alto Commissario omette volutamente azioni e conclusioni delle procedure speciali del Consiglio dei diritti umani, che smentiscono le calunnie del politicizzato rapporto. Tra le procedure che ignora, rientrano le conclusioni del perito indipendente del Consiglio dei diritti umani, Alfred De Zayas e del relatore, sull'impatto negativo delle misure coercitive unilaterali sul godimento dei diritti umani.

Il signor Zeid Ra'ad Al Hussein conferma la sua complicità con l'aggressione multiforme in corso contro il Venezuela, restando a guardare in silenzio l'effetto negativo sul godimento dei diritti economici, sociali e culturali delle misure coercitive unilaterali imposte dal governo gli Stati Uniti d'America e dai loro alleati servili nella regione e nel mondo, ignorando l'ampia dottrina delle Nazioni Unite su questo argomento.

In particolare, tutte le informazioni ufficiali che il governo bolivariano ha fornito sono state volutamente scartate nel rapporto dell'Ufficio dell'Alto Commissario al fine di costruire una farsa grottesca mediatica, in collaborazione con altri attori multilaterali al servizio di Washington.

La Repubblica Bolivariana del Venezuela ribadisce il suo impegno costante per i diritti umani nei termini stabiliti dalla Costituzione venezuelana e dei trattati internazionali validamente firmati e ratificati dalla Repubblica, così come la volontà di continuare a cooperare con gli organi del sistema delle Nazioni Unite nel campo dei diritti umani, a condizione che la sovranità del paese sia rispettata e che si agisca in conformità con il rigore e la verità.

Caracas, 22 giugno 2018

 

Otras Noticias

TRAMITES

 

056

CNE
DERECHOS HUMANOS PARA EL BUEN VIVIR
plan de derechos humanos
boton
boton embajador
pabellon 1
constitucion