emb_italia
Il Venezuela espone la sua verità davanti la Commissione interamericana dei diritti umani PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Lunes, 14 de Mayo de 2018 11:05

115

La Commissione diplomatica inviata alla Repubblica Dominicana per partecipare alla sessione 168° della Commissione interamericana dei diritti umani (CIDH), ha assicurato che il Venezuela ha agito secondo la legge e in stretta conformità con le leggi internazionali che promuovono la pace e libero sviluppo di ogni individuo. 

In questo senso, la missione diplomatica guidata dal segretario esecutivo del Consiglio dei diritti umani in Venezuela, Larry Devoe, ha catalogato di successo l'atteggiamento della rappresentanza e ha dichiarato con enfasi che il Venezuela ha esposto nella Repubblica Dominicana la verità sui diritti umani, evidenziando i progressi compiuti nella questione delle persone con disabilità e i punti di forza del sistema elettorale venezuelano.

Devoe ha affrontato la questione politica e durante il suo discorso ha ricordato che l'unico settore che continuamente invoca la pace e il dialogo è il governo del presidente Nicolás Maduro, "noi difendiamo e difenderemo gli interessi del popolo nonostante i costanti richiami alla violenza da parte di alcuni settori dell'opposizione che cercano solo di generare caos nel Paese ".

Il segretario esecutivo ha anche criticato il blocco economico che il governo degli Stati Uniti ha mantenuto illegalmente e senza alcun rispetto del diritto internazionale contro il nostro paese, affermando che "l'unica entità che può sanzionare un altro paese è il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e nessun paese può assumersi de da solo il diritto di imporre un blocco per soffocare l'economia con l'obiettivo di far adottare a quel paese la politica che loro preferiscono", ha detto Devoe.

Inoltre, i commissari della CIDH si sono congratulati con il Venezuela per lo svolgimento di un'udienza sui diritti delle persone con disabilità, riconoscendo che questo è stato un evento storico per questa organizzazione, che permette di condividere, conoscere e dare visibilità alla situazione di questa gruppo vulnerabile.

Il commissario e relatore per il Venezuela dalla CIDH, Francisco José Eguiguren, ha poi sottolineato che le informazioni fornite dal governo venezuelano sullo sviluppo normativo, le politiche e le misure attuate a favore delle persone con disabilità danno speranza su quanto è stato già realizzato nella maggior parte dei paesi della regione.

"Le informazioni ricevute dallo Stato riguardo gli sviluppi normativi, le politiche e le misure a favore delle persone con disabilità, sono molto importanti. Ciò che viene fatto nella maggior parte dei nostri Stati è molto poco e pertanto dobbiamo celebrare ciò che è stato fatto e le informazioni ricevute questa mattina mi fanno sperare che si stiano compiendo progressi su questo tema", ha affermato il relatore della CIDH.

Riguardo la giurisdizione e la struttura del sistema di giustizia militare, il generale di brigata Edgar Rojas Borjas, ha spiegato alla commissione del CIDH come la Forza Armata Nazionale Bolivariana (FANB) ha mantenuto la pace nel paese e ha detto che è stato un lavoro in collaborazione con tutte le istituzioni della nazione.

Il generale di brigata, ha presentato ognuno dei crimini commessi dai settori violenti nel paese e come sono stati sanzionati dalla struttura della giustizia militare, sanzioni che sono state connesse al diritto e competono alla giurisdizione del sistema di giustizia militare. Tra i crimini commessi Rojas Borjas ha commentato anche il furto di attrezzature militari e l'uso improprio di medaglie e gradi militari per mettere in atto piani contro il paese "questi atti saranno sempre opposti alla fede militari e sono considerati un tradimento alla Patria".

Última actualización el Lunes, 14 de Mayo de 2018 11:09
 

Otras Noticias

TRAMITES

 

056

CNE
DERECHOS HUMANOS PARA EL BUEN VIVIR
plan de derechos humanos
boton
boton embajador
pabellon 1
constitucion