emb_italia
Il Venezuela rafforza il modello dei Diritti Umani tramite l’adozione del rapporto del secondo Esame Periodico Universale PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Lunes, 20 de Marzo de 2017 14:18

COMUNICADO OFICIAL 1

REPUBBLICA BOLIVARIANA DEL VENEZUELA
MINISTERO DEL POTERE POPOLARE
PER GLI AFFARI ESTERI

COMUNICATO


La Repubblica Bolivariana del Venezuela rafforza il suo modello a salvaguardia dei Diritti Umani tramite l'adozione del Rapporto del Secondo Esame Periodico Universale (EPU) realizzato il 16 marzo 2017 presso il Consiglio per i Diritti Umani dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU).

Il Venezuela sottolinea l'ampio riconoscimento ricevuto dalla maggioranza dei 193 Stati Membri delle Nazioni Unite che partecipano al Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite, durante la presentazione del Secondo Rapporto dell'Esame Periodico Universale (EPU), che si svolge ogni cinque anni.

Il 01 novembre 2016, il Venezuela ha sostenuto un confronto interattivo con 102 paesi i quali avevano espresso duecento settantaquattro (274) raccomandazioni al nostro paese, di cui il Venezuela ha accettato il 70% a favore di una cooperazione rispettosa e di un dialogo genuino tra i paesi.

Il governo del presidente Nicolás Maduro è riuscito a preservare, insieme al popolo venezuelano, il modello della Rivoluzione Bolivariana a difesa dei diritti umani, migliorando la garanzia e la promozione dei diritti umani per il buon vivere, nonostante la guerra non convenzionale mossa contro il nostro paese, contro la nostra economia e la nostra popolazione attraverso aggressioni multiformi.

Lo Stato venezuelano ha inoltre assunto ventiquattro (24) impegni volontari, che dimostrano il forte impegno del nostro paese a favore della promozione, della sicurezza, dell'attuazione e del rispetto dei diritti umani, che saranno riesaminati nel terzo ciclo dell'Esame Periodico Universale nell'ottobre del 2021.

La Repubblica Bolivariana del Venezuela celebra l'ampio riconoscimento ricevuto dagli Stati membri del Consiglio delle Nazioni Unite per i risultati ottenuti nel campo dei diritti umani. Inoltre conferma di voler continuare a collaborare con i meccanismi del sistema delle Nazioni Unite, basandosi sul rispetto della sovranità degli stati, l'autodeterminazione dei popoli, il principio della non strumentalizzazione politica dei diritti umani e sul diritto di vivere in pace per la piena realizzazione dei diritti del nostro popolo.

Caracas, 18 marzo 2017

 

Otras Noticias

TRAMITES
botón mercosur2
DISCUSO DELCY ONU
DERECHOS HUMANOS PARA EL BUEN VIVIR
plan de derechos humanos
boton
boton embajador
CATALOGO BIENAL DE VENECIA 2016-1
boton venezuela en cifras 2015-1
constitucion