emb_italia
Venezuela en el Mundo


Il governo bolivariano e l'opposizione venezuelana riprendono il dialogo di pace nella Repubblica Dominicana PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Viernes, 12 de Enero de 2018 11:59

022

Le delegazioni del governo bolivariano del Venezuela e l'opposizione venezuelana hanno ripreso le riunioni sul dialogo politico, che si tengono nel Centro Convegni del Ministero degli Esteri della Repubblica Dominicana, con obiettivo di preservare la pace e superare la situazione politica ed economica del paese.

In questo primo incontro del 2018, rimangono di primaria importanza sei punti: la Commissione della Verità; le garanzie economiche, politiche ed elettorali; il riconoscimento dell'Assemblea Nazionale Costituente; l'equilibrio istituzionale: la situazione economica e sociale.

Questo incontro, a differenza dei precedenti, si terrà in assenza dei ministri degli Esteri del Cile, Heraldo Muñoz; Paraguay, Eladio Loizaga; Messico, Luis Videgaray; Bolivia, Fernando Huanacuni; e del Nicaragua, Denis Moncada, che svolgono la funzione di accompagnanti.

Oggi, si unirà alle riunioni il presidente Danilo Medina, che sarà responsabile della direzione e dei ministri degli Esteri dei paesi di accompagnamento.

Dal alto dell'opposizione, invece, non farà parte della delegazione il deputato dell'Assemblea Nazionale (AN), Timoteo Zambrano, che ha abbandonato il dialogo dopo aver dichiarato di essere stato censurato dai suoi colleghi che lo accusano di "collaborare" con il governo bolivariano.

Supporto dal governo dominicano

Il ministro degli Esteri Dominicano, Miguel Vargas, ha indicato in un comunicato che entrambe le parti hanno dimostrato un grande impegno, e pertanto si prevede che questa nuova tornata di colloqui possano portare a un accordo definitivo.

Allo stesso modo, ha confermato per iscritto, che il governo dominicano mantiene la sua disponibilità ad accompagnare le parti verso una soluzione stabile, pacifica e democratica a beneficio del popolo venezuelano.

Antecedenti

Nell'ultimo incontro, che ha avuto luogo il 15 dicembre, il presidente della Repubblica Dominicana, Danilo Medina, ha informato che nonostante i progressi significativi, hanno deciso di non annunciare nessuna decisione fino al raggiungimento di tutti e sei gli accordi.

Le due delegazioni hanno convenuto che i portavoce ufficiali sono il capo della delegazione nominata dal governo, Jorge Rodríguez, mentre l'opposizione ha nominato Julio Borges

 
Gobierno Bolivariano y oposición venezolana reanudan diálogo de paz en República Dominicana PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Viernes, 12 de Enero de 2018 11:54

022

Las delegaciones del Gobierno Bolivariano de Venezuela y la oposición venezolana reanudan las reuniones del diálogo político, que se llevan a cabo en el Centro de Convenciones de la Cancillería de la República Dominicana, con el objetivo de preservar la paz y superar la coyuntura política y económica del país. (Versión en Italiano)

Última actualización el Viernes, 12 de Enero de 2018 12:02
Leer más...
 
Il primo ministro di Aruba, Evelyn Wever-Croes, vieta l'acquisto di rame non certificato dal Venezuela PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Jueves, 11 de Enero de 2018 00:00

021

Il primo ministro di Aruba, Evelyn Wever-Croes, ha confermato che questo venerdì si terrà la riunione di alto livello con il governo del Venezuela nell'isola caraibica.

Inoltre, il Primo Ministro di Aruba, ha proibito l'acquisto di rame non certificato proveniente dal Venezuela, come misura per contrastare il contrabbando e l'estrazione illegale del minerale dal Venezuela.

Una commissione presidenziale venezuelana sarà inviata per partecipare alla riunione di alto livello durante la quale si incontreranno con il Primo Ministro.

Inoltre, il governo bolivariano ha annunciato che sarà aperto un ponte aereo in modo che le persone che si trovano a Aruba, Curaçao Bonaire e Venezuela possano tornare nei rispettivi paesi.

Dallo scorso 05 gennaio il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha ordinato la chiusura per 72 ore delle comunicazione e delle frontiere con le isole di Aruba, Curacao e Bonaire, a causa del traffico merci e il contrabbando di prodotti verso queste isole.

Questa misurai sarà mantenuta fino a quando si terrà la riunione di alto livello tra i due governi, secondo quanto riportato dal vice presidente esecutivo, Tareck El Aissami.

"Non permetteremo ulteriori attacchi da parte di queste organizzazioni criminali. Auspichiamo che venga accantonato l'inazione che incoraggia l'impunità e che si agisca per fermare queste mafie che turbano il rapporto storico con questi popoli fratelli dei Caraibi", ha scritto il Vicepresidente esecutivo, nel suo account sul social network Twitter.

Attualmente, Aruba è il più grande esportatore di rame dei Caraibi, anche se il suo territorio non ha miniere.

Última actualización el Viernes, 12 de Enero de 2018 11:54
 
Primera ministra de Aruba Evelyn Wever-Croes prohíbe compra de cobre no certificado que proceda de Venezuela PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Jueves, 11 de Enero de 2018 00:00

021

La primera ministra de Aruba, Evelyn Wever-Croes, confirmó que este viernes se llevará a cabo la reunión de alto nivel con el gobierno de Venezuela en la isla caribeña. (Versión en Italiano)

Última actualización el Viernes, 12 de Enero de 2018 11:54
Leer más...
 
Il governo del Venezuela estende la sospensione del traffico aereo e marittimo con Aruba, Curaçao e Bonaire PDF Imprimir E-mail
Escrito por MPPRE   
Miércoles, 10 de Enero de 2018 11:36

019

Il vicepresidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Tareck El Aissami, ha informato che il presidente, Nicolás Maduro Moros, ha esteso la sospensione di tutti i tipi di traffico aereo e marittimo, e qualsiasi scambio commerciale con le isole Aruba, Curaçao e Bonaire.

Tramite il suo account Twitter @TareckPSUV, il Vicepresidente ha sottolineato che la misura verrà mantenuta fino a quando si terrà una riunione di alto livello con le autorità delle isole menzionate, al fine di concretizzare un piano d'azione per combattere le mafie che contrabbandano beni venezuelani.

In tal senso, il funzionario El Aissami ha assicurato che la Repubblica Bolivariana non permetterà "ulteriori aggressioni di queste organizzazioni criminali" e ha esortato le popolazioni dei Caraibi ad agire in difesa della relazione storica che li unisce al Venezuela.

"Continuiamo ad avanzare nella diplomazia bolivariana di pace per proteggere la nostra sovranità", ha scritto il Vicepresidente.

{gallery}embajada/NOTICIAS/2018/2018-Enero/Dia-10-010:::0:0{/gallery}

 
<< Inicio < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Próximo > Fin >>

Página 2 de 199

Otras Noticias